fotoepoca.JPG (17904 byte)

A sinistra in piedi Bassetto, Gramaglia, Fabbri, Bovoli, Fattori, Fiorini,Pischianz; in ginocchio Frugali, Baldini, Lusetti e Zorzi


La Sampdoria nasce nell'immediato dopoguerra, precisamente nel 1946, dalla fusione della "sampierdaenese" e l'"andrea doria". Squadra ai margini tra seria A e B nell'arco della sua breve vita, conosce la gloria alla fine degli anni '50 inizio anni '60 piazzandosi nella stagione '60/'61 al IV posto con il capocannoniere del campionato Sergio Brighenti; e nel decennio 1982-1992, subito dopo la risalita nella massima serie, vincendo un campionato ('90/'91), una Coppa delle Coppe ('90), 4 volte la Coppa Italia ('85,'89,'90,'94) e una supercoppa Italiana (1991). Sono questi ultimi gli anni dei "gemelli del gol" Mancini e Vialli, che con le loro prodezze portano la Samp e Genova nel Gotha  del calcio mondiale; di Boskov che stato  il profeta di questa meraviglia del calcio, capace e sapiente, trasformando una squadra di belle promesse in una di campioni; e del grande presidente Paolo Mantovani, generoso e sempre amato dai tifosi blucerchiati.


Forza Sampdoria

http://www.armatablucerchiata.com